I calzini spaiati metteteveli…
Advocacy

I calzini spaiati metteteveli…

La giornata dei calzini spaiati nasce dall’idea di una maestra nel 2010, per insegnare ai ragazzi l’idea di diversità, diventando tutti “spaiati” per un giorno.

È l’emblema di come viene intesa l’inclusione, dalla scuola in questo caso:

 “noi siamo tutti uguali e appaiati, c’è qualcuno però che poverino si ritrova per una sfiga del destino ad essere diverso e quindi spaiato. Allora visto che siamo buoni noi, per un giorno all’anno ci travestiamo da spaiati pure noi così ti includiamo. Alle nostre condizioni però devi fare come noi e non dare troppo fastidio, siediti in un angolino e guardaci mentre ci esercitiamo ad essere tanto buoni e generosi”

Mi rendo conto di quanto siano polemiche queste parole però ho tre piccoli “spaiati” in casa.

  • Il primo è deriso dall’asilo per il modo di muoversi, parlare, camminare, e dopo aver scoperto uno stile tutto suo nel vestirsi, anche per quello, perché: “ma che sei emo?” (però poi: “oh quanto è figa Mercoledì”).
  • Il secondo “spaiato” questa estate l’ha passata con la paura di uscire di casa perché per un po’ un gruppo di ragazzini ha eletto a suo passatempo preferito quello di braccarlo per le vie del paese minacciando di picchiarlo per via dei suoi capelli “troppo lunghi” a detta loro.
  • La più piccola degli “spaiati” la notte si sveglia alle tre iperventilando dicendo di essere in ansia per la scuola perché c’è rumore e le maestre per dire agli altri di non urlare lo fanno urlando… “eh però tutti i bambini hanno l’ansia”.

Quindi sapete dove ve li potete mettere i calzini spaiati oggi?

… Nell’armadio!

(se ne volete ne ho a vagonate)

[Descrizione immagine: Due calzini diversi uno davanti all’altro. Quello davanti è rosso e ha dei bradipini aggrappati al ramo sopra. Quello che sta dietro è bianco con due strisce rosse. Il testo delle slide dopo nei commenti]

Ti è piaciuto il post? Vuoi rimanere sempre aggiornato? Iscriviti alla Newsletter o lascia un like alla mia pagina FacebookSiamo anche su YouTubeInstagram e Twitter

Scritto da Tiziana - Febbraio 3, 2023 - 1421 Views

Nessun Commento

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *