10 Cose sull’autismo che dovresti sapere se lavori nella sanità o nelle forze dell’ordine
Manuale di Sopravvivenza per Bradipi in Antartide

10 Cose sull’autismo che dovresti sapere se lavori nella sanità o nelle forze dell’ordine

Questo video nasce da un’emergenza: sull’autismo (e neurodivergenza in generale) c’è ancora troppa poca informazione e troppa invisibilizzazione. Le persone autistiche, come tutte, possono incorrere in una situazione di emergenza di qualsiasi tipo, che abbiano o meno bisogno del supporto di un caregiver.

Una mancata informazione di operatori e operatrici (personale sanitario, vigili del fuoco, forze dell’ordine) mette ancora più in difficoltà e/o in pericolo le persone autistiche, complicando inoltre il lavoro di operatori e operatrici che rischiano di commettere errori e produrre lungaggini.

Con le giuste informazioni, possiamo fare tanto.

Se ne avete e se ve la sentite, inserite nei commenti anche le vostre esperienze, per farlo diventare un contributo corale.

Aiutateci a fare arrivare il video a personale sanitario e operatori delle forze dell’ordine, condividendolo il più possibile. Grazie!

Clicca qui per vedere il video
(trovate la trascrizione completa del video, in fondo al post)

Info e risorse per approfondire:

Linee guide di intervento del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma, scritte con la collaborazione di F.I.D.A. Coordinamento Italiano Diritti Autismo Aps e Neuropeculiar Aps (a breve link)

Slide proposte alla presentazione del “Servizio TOBIA-D.A.M.A.” – L’importanza del Sostegno alla Persona e alla Famiglia – di Cristiana Mazzoni FIDA – Coordinamento Italiano Diritti Autismo Aps:

https://bit.ly/3eWloXH

Risorse sulla CAA Siti con risorse gratuite:

https://arasaac.org/ https://www.ilcaamaleonte.it/

(in rete sono disponibili anche diverse altre risorse, anche a pagamento)

Progetto “Curare con Cura di Roma” ambulatorio infermieristico, rivolto alla gestione sociosanitaria di persone con disabilità cognitiva e persone non collaboranti:

https://www.regione.lazio.it/cittadini/sociale-famiglie/disabilita/curare-con-cura

https://www.regione.lazio.it/cittadini/sociale-famiglie/disabilita/curare-con-cura

Rete nazionale DAMA (Disabled Advanced Medical Assistance): una rete di servizi ospedalieri strutturati per accogliere i pazienti con grave disabilità, con difficoltà di comunicazione o incapaci di collaborare ad esami clinici e strumentali. 

Neuropeculiar è un’associazione che si occupa di promuovere lo sviluppo di una nuova comprensione sociale e culturale dell’autismo, attraverso il paradigma della Neurodiversità:

https://neuropeculiar.com/

Neuropeculiar Disturbi Autistici – Neurodivergenza, psichiatria adulti e farmacologia:

https://youtu.be/lN9xJfxIGbs

Neuropeculiar e Dirimé – Sportello Autentici – Salute mentale e neurodivergenza:

https://youtu.be/E0jGCNfA14A

Post di Emanuela Masia (attrice, youtuber autistica, conduce un podcast a tema autismo, disabilità e malattie croniche) su autismo e personale sanitario:

https://bit.ly/3Dh8Kfd

https://www.instagram.com/p/Cj5gMIIo3Mu/?hl=it

Episodio del podcast di Emanuela Masia “Fuori norma”, con Giulietta De Luca su “Malattia intersezionale”

Il seme Formazione (profilo Instagram su medicina Abilismo, salute e autismo – Medica e infermiera) – Rubrica “Abilismo in ambulatorio”:

https://www.instagram.com/p/CeOmNU1M8Xm/

https://www.instagram.com/p/Cd3zegGMH5G/

https://www.instagram.com/p/CebwdeMsMSR/

https://www.instagram.com/p/CeyyujKMlTu/

https://www.instagram.com/p/CgeJVZEsPia/

Post di Bradipi in Antartide su un’esperienza diretta con ospedali e personale sanitario:

https://www.bradipiinantartide.com/le-cronache-del-bradipo/sara-il-ciclo/

Fabrizio Acanfora – Cosa NON è l’autismo:

https://www.fabrizioacanfora.eu/cosa-non-e-lautismo/

Bradipi in Antartide – Cosa è un Meltdown:

https://www.bradipiinantartide.com/manuale-di-sopravvivenza-per-bradipi-in-antartide/cosa-e-un-meltdown-autistico/

Bradipi in Antartide – Cosa è uno shutdown:

https://www.bradipiinantartide.com/manuale-di-sopravvivenza-per-bradipi-in-antartide/shutdown/

Bradipi in Antartide – Cosa è lo stimming:

https://www.bradipiinantartide.com/manuale-di-sopravvivenza-per-bradipi-in-antartide/stimming-non-serve-solo-ad-essere-strani/

Bradipi in Antartide – Cosa è un sovraccarico sensoriale:

https://www.bradipiinantartide.com/manuale-di-sopravvivenza-per-bradipi-in-antartide/sensorialita-autistica-e-sovraccarico-sensoriale/

Credits:

0:37 The Good Doctor, 1×07

1:51 The Imitation Game (2014)

2:42 Scrubs 5×06

Da un’idea di G. De Luca

Grafiche e Montaggio video: T. Naimo

Testo di: G. De Luca, T. Naimo

Voce: G. De Luca

Musica: Tropic Fuse-French Fuse

allowance is made for “fair use” for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, and research.

TRASCRIZIONE VIDEO

Ehy! Lavori in una struttura sanitaria? Nelle forze dell’ordine? In situazioni di emergenza?

ECCO 10 cose che una persona autistica o neurodivergente vorrebbe che tu sapessi.

  1. Esistono persone autistiche… ed Esistono persone autistiche adulte! Alcune potrebbero avere una disabilità intellettiva, non parlare, altre no. 

Alcune persone che si trovano in una situazione di emergenza potrebbero essere autistiche, anche se a te “non sembra”.
per favore tieni presente la possibilità, e informati su cosa siano i “meltdown” , gli “shutdown” e lo “stimming”.

[Spezzone da the good doctor “he’s not psicotic…he’s autistic”]

2-Potrei avere una sensorialità differente dalla media.
Rumori, luci, voci alte, potrebbero mandarmi in sovraccarico sensoriale e causarmi difficoltà di comunicazione.

3- potrei essere ipersensibile al contatto fisico e sentirmi in pericolo. Per favore, se possibile, avvisami se mi tocchi, dimmi cosa stai facendo e perché

4- cerca di usare un linguaggio chiaro, senza sottintesi e doppisensi. 

[spezzone imitation game]

spiegare passo passo quello che sarà fatto, come, quando e perché potrebbe essere importante per alleviare o prevenire l’ansia. Le “ sorprese” potrebbero indurmi a non fidarmi.

5- Potrei non riuscire a quantificare l’entità del dolore che sto provando, per via di una diversa interocezione.

Potrei non riuscire a dire dove provo dolore.

Le scale da 1 a 10 potrebbero non avere senso per me. Potrei non riuscire a definire il mio dolore.

Quello che per te è un 10, per me potrebbe essere un 3 e viceversa.

[spezzone da scrubs sulla scala del dolore]

6- Presta attenzione e cura nella comunicazione delle informazioni importanti.

Comunica sia verbalmente che per iscritto e nel caso sia necessario, attraverso supporti visivi (CAA).

Per comunicare informazioni sul perché, quando e in che dosi prendere le terapie, quali visite prenotare, come e quando. Inoltre, potrei aver bisogno dell’assistenza o del supporto di un caregiver. Nel dubbio chiedete.

7- Potrei avere difficoltà a chiedere aiuto.

Le mie percezioni vengono messe in dubbio di frequente.

Negli anni, questo può portare a dissociarsi dal proprio dolore. Non sono rari i casi di persone autistiche con importanti emergenze mediche, sminuite per via di tutto ciò.

La diagnosi stessa di autismo è spesso usata come spiegazione per problemi di natura medica anche seri, sottovalutandone l’effettiva natura.

 8- Non valutarmi, sminuirmi, infantilizzarmi, solo per un mio possibile diverso stile comunicativo.

Farlo, è abilista. Io valgo quanto te!

Non svalutare, altresì, i miei caregiver se presenti, ignorandoli o accusandoli di ansietà-

9- Valuta la possibilità di usare le mail per eventuali comunicazioni

Potrei avere difficoltà a comunicare telefonicamente, e ad abituarmi ad una nuova routine.

Le eventuali difficoltà a ricontattarti, potrebbero tradursi in un senso di abbandono. Un senso di abbandono che potrebbe compromettere gli effetti della cura.

10-  per una persona autistica è più probabile, rispetto alle persone a sviluppo tipico, soffrire di ansia e/o depressione.

La salute mentale fa comunque parte della mia salute.

La depressione o l’ansia non sono sempre presenti ma se lo sono, andrebbero valutate come qualcosa che non è necessariamente dipendente dall’autismo, ma vissuto in modo autistico. 

Queste erano le 10 cose che medici e forze dell’ordine dovrebbero conoscere nel rapportarsi con una persona autistica

E tu, hai qualche domanda o vorresti aggiungere qualcosa? Scrivilo nei commenti!

Se consideri le informazioni contenute in questo video importanti, condividilo! Aiutaci a diffonderlo.

idea: aggiungiamo paroline finali in stile pubblicità delle medicine? come disclaimer finale

Le informazioni contenute in questo video non hanno la pretesa di ritenersi esaustive rispetto alle tematiche citate. Per approfondimenti aprire l’infobox. Consigliasi ulteriore ricerca sugli argomenti stessi. I suggerimenti espressi in questo video potrebbero essere efficaci anche verso persone neurotipiche.

Ti è piaciuto il post? Vuoi rimanere sempre aggiornato? Iscriviti alla Newsletter o lascia un like alla mia pagina FacebookCi trovi anche su YouTubeInstagram e Twitter

Scritto da Tiziana - Ottobre 25, 2022 - 308 Views

Nessun Commento

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *