(Pe)santità
Vita da Bradipo

(Pe)santità

Puoi prendere la vita con leggerezza, con pesantezza… e poi c’è la:

“(Pe)santità

Quando ti prende, allora tutto si tinge di un’aurea di poetica sfiga. E mentre pensi, ti commuovi per quanto sei incompreso/a e solo in questo mondo gelido e crudele.

Le lacrime solcano il viso inarrestabili, fuori piove, tutto e grigio e silenzio. Affondo piano nelle sabbie mobili, mentre tutti sembrano allegri, felici e in armonia. E mentre affogo nello spleen, all’improvviso una vocina risuona tra le tenebre:

Ma vai a cacare, tu e tutti gli incompresi!

Allora mi vengono in mente queste scemità e comincia ad andare meglio. Rimango triste o depressa magari, ma senza pesantità.

Prendermi per il culo mi salva tutte le volte dall’antro buio in cui finisco per ritrovarmi a periodi.

Ti è piaciuto il post? Vuoi rimanere sempre aggiornato? Iscriviti alla Newsletter o lascia un like alla mia pagina Facebook

1
Scritto da Tiziana - Maggio 30, 2019 - 165 Views

Nessun Commento

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *